Cucine a scomparsa. Le nuove tendenze abitative degli spazi metropolitani

In risposta alle nuove tendenze abitative delle città metropolitane, che spingono verso spazi sempre più ridotti, le cucine del futuro saranno a scomparsa, celate dietro una parete mobile ipertecnologica.

Il futuro della cucina sarà sempre più tecnologico nelle grandi metropoli e nei nuovi edifici residenziali dove le superfici sono sempre più ridotte e costose. In risposta a queste nuove esigenze abitative nasce un nuovo concept di cucina cucina a scomparsa. Uno spazio multifunzione “celato” dietro una elegante parete ipertecnologica, che si apre con un semplice gesto e che contiene tutti gli apparecchi e le attrezzature necessarie per la preparazione e la cottura dei cibi. Nei momenti della giornata in cui occorre uno spazio living, la parete nasconde la cucina e diventa essa stessa un prezioso elemento d’arredo. Scopriamo i tre prodotti più rappresentativi del panorama italiano

Logica celata | Gabriele Centazzo per Valcucina

Logica Celata  è l’evoluzione di una lunga ricerca che ripensa lo spazio e reinventa l’ergonomia della cucina contemporanea proponendo nuove esperienze d’uso nella preparazione dei cibi. Un moderno e sofisticato meccanismo di apertura permette all’anta di muoversi armoniosamente verso l’alto, svelando la cucina a scomparsa costituita da un sistema personalizzabile, completo e ben organizzato, con al suo interno strumenti tecnologici di ultima generazione.

Cucina celata | Antonio Citterio per Arclinea

Lo spazio della cucina è costituito dallo storico monoblocco “italia” interamente realizzato in acciaio, celato da porte e pareti in legno fossil oak.  La  profonda cappa in vetro temperato è stata concepita per garantire un’aspirazione ottimale. Tra la cappa e il piano, trova spazio una mensola attrezzata multifunzionale illuminata da luci a led, su cui è possibile disporre e agganciare accessori in legno. La zona operativa è composta da un sistema modulare con cassetti e nuovi accessori esclusivi in legno teak, assemblati a piacimento in funzione delle esigenze funzionali. Il piano di lavoro comprende due monoblocchi, uno per il lavaggio e l’altro per la cottura ad induzione. Mentre la colonna forno e il frigorifero sono stati inseriti nelle zone laterali della cabina a scomparsa.

inside System | Giuseppe Bavuso per Ernestomeda

Inside System è una cucina a scomparsa inserita all’interno di un’armadiatura modulare e personalizzabile. L’apertura delle ante è affidata ad un originale meccanismo rototraslante a impacchettamento laterale. Realizzata con materiali e finiture di pregio, i piani di lavoro sono interamente in acciaio e comprendono un blocco lavaggio e una zona cottura più bassa. I moduli e la boiserie sono in legno con mensole luminose integrate ad un pensile vetrato con cappa a scomparsa.

0 commenti

Scrivi un commento