Come arredare il terrazzo

Se hai la fortuna di possedere una terrazza abitabile, potresti cercare di utilizzare la sua superficie per creare diverse aree funzionali. Tuttavia, anche un piccolo balcone può darti grandi soddisfazioni! Lasciati ispirare dalle nostre proposte. Scopriamo insieme quali sono i trend più in voga.

Arredare il terrazzo può sembrare semplice, ma non lo è! Non si tratta di posizionare un tavolo e quattro sedie per creare al giusta atmosfera. L‘arredo dovrà essere confortevole e diventare il prolungamento dell’interno dell’abitazione. Il terrazzo dovrebbe essere armonioso e accogliente, arredato con materiali e colori ben abbinati, in cui le forme degli arredi siano coerenti e richiamino lo stile della casa.

Calcola con precisione le dimensioni del terrazzo

Per prima cosa, per decidere cosa inserirvi è necessario misurarlo. Se ti affiderai ad un tecnico, verrà effettuato un rilievo preciso dello spazio e ti verrà fornita una planimetria di dettaglio con le dovute misure. Se invece vuoi fare tutto da solo, sarà necessario uno schizzo su un foglio che rispecchi la forma del terrazzo visto dall’alto, nel quale dovrai riportare le effettive misure di ogni lato.

In base alla metratura che hai a disposizione potrai scegliere la disposizione di arredo più adeguata e decidere dove posizionare piante, vasi ingombranti ed eventuali tende e pergolati utili per ombreggiare e garantirti la giusta privacy.

Arredi che rendono fruibile la terrazza

Per l’arredo degli spazi esterni le soluzioni sono molteplici e si intrecciano tra loro, quindi una classificazione non è semplice. Di seguito vi proponiamo gli arredi più comuni, che amiamo maggiormente. Nelle serate estive, non c’è cosa più rilassante che trascorrere del tempo sul balcone e godersi l’accogliente atmosfera. Quindi, a nostro avviso, non può mancare un’amaca sospesa dal fascino tropicale su cui dondolarsi.

Per creare un terrazzo dall’anima vintage, l’eleganza dell’arredo e il gusto del retrò sono al primo posto! Un tavolino in legno dall’effetto usurato donerà un tocco di fascino abbinandosi alla perfezione al verde circostante, rendendo lo spazio funzionale e al tempo stesso raffinato. Potrete inoltre prevedere una zona coperta dove aggiungere un mobiletto di legno, nel quale inserire un mini frigo e un barbecue a gas, per avere tutto l’occorrente a portata di mano. Questa soluzione vi permetterà di organizzare piacevoli cene all’aperto cucinando all’esterno senza sporcare casa! Per quanto riguarda l’arredo, punta decisamente su soluzioni facili da spostare a seconda dell’occorrenza.

valuta se cambiare il pavimento

La “salute” generale del pavimento è un elemento da non trascurare. Per prima cosa, dovrai decidere se mantenere il pavimento esistente o sostituirlo con uno più adatto ai tuoi gusti e al tuo stile. Oggi in commercio ci sono tante possibilità, in via generale dovrai valutare, possibilmente con un tecnico, la presenza di  infiltrazioni sottostanti e valutare l’intervento più adatto.

Se sei costretto a risolvere i problemi di infiltrazione, sarà necessario un intervento più invasivo che richiederà un restyling con opere murarie. In questo caso dovrai demolire e rimuovere le vecchie piastrelle e impermeabilizzare per bene il massetto prima di riposizionare il nuovo pavimento.

Se il tuo scopo è solo quello di abbellire il pavimento, le piastrelle  “galleggianti” sono una soluzione molto utilizzata negli ultimi anni, specie per terrazzi di ampia dimensione, perché agevolano lo scolo dell’acqua ed evitando i ristagni. Inoltre sono più pratiche da sollevare, e non richiedono lavori di muratura. un’altra soluzione molto in voga, sono le piastrelle amovibili che si appoggiano sulla pavimentazione esistente. Ne esistono sia di sintetiche che di legno e i loro impiego dona al terrazzo una nuova anima.

Come posizionare piante e fiori

Per gli amanti della natura e del pollice verde, la soluzione ottimale è quella di arredare il proprio balcone con fiori e piante e per farlo vi sconsigliamo di posizionare solo dei semplici vasi, un pò a caso. Ma prevedere un sistema strutturato.

Se il vostro balcone ha dimensioni ridotte, meglio orientarsi su strutture poco ingombranti contenenti vasi di fiori da appendere al parapetto o sulla parete della casa. Ciò renderà più accogliente il terrazzo! Meglio aggiungere tocchi di colore, accuratamente scelti per armonizzarsi con l’arredo.

Se invece, lo spazio a disposizione è ampio, meglio creare una vera e propria “macchia verde”. Potrai scegliere delle piante rampicanti, prime tra tutte l’edera e il gelsomino, da far crescere sulla parete o far correre su un graticcio da utilizzare per schermare l’area e migliorare la privacy.
Potresti in alternativa creare delle sorte di siepi con vasi posizionati lungo il perimetro del terrazzo; le specie ideali sono numerose come anche i vasi che si differenziano per stile e dimensione.

Quando il terrazzo comunica con la cucina, per dare un tocco di brio ai tuoi piatti, non può mancare l’angolo delle erbe aromatiche come il rosmarino, la salvia e il basilico. Una decorazione naturale e semplice ma d’impatto! Se le dimensioni del terrazzo lo consentono, potrai trasformare il balcone in un piccolo orto per godere dei profumi delle erbe aromatiche, predisponendo un adeguato impianto di irrigazione.

Prima di posizionare i  vasi valuta con attenzione l’esposizione del terrazzo e le zone sole/ombra nei vari momenti della giornata. Ad esempio, se il terrazzo è esposto ad est dovresti prediligere piante come l’edera, la clematide e il bosso ad alberello. Se invece è esposto a sud potresti optare per rosmarino, lavanda e graminacee decorative.

Soluzioni per arredare un piccolo balcone

La maggior parte dei balconi cittadini, dispone di una superficie molto limitata, bisogna quindi essere abili nell’utilizzare ogni minimo spazio disponibile. Il terrazzo, anche se piccolo, può essere trasformato in un angolo verde dove rifugiarsi nella stagione calda, a partire dalla colazione fino al relax pomeridiano.

Arredare un piccolo spazio necessita di una buona organizzazione in funzione del tuo stile di vita e delle tue esigenze pratiche. Fino a qualche tempo fa un piccolo terrazzo era spesso utilizzato solo come deposito per la spazzatura o come sgabuzzino all’aperto. Oggi, è diventato uno spazio molto prezioso della casa da arredare con complementi di design dalle dimensioni ridotte. Puoi scegliere originali tavolini pieghevoli da ancorare al muro o da installare sulla ringhiera oppure orientarti su un tavolo contenitore utile per poter ospitare oggetti, cuscini ed accessori mantenendo sempre il giusto ordine. Esistono sedie o piccoli sgabelli che si inseriscono sotto il tavolo dopo l’uso. Se lo spazio è mini,  puoi optare per sedute con cuscino da disporre lungo la parete.

Anche in un piccolo terrazzo o balcone non potrai rinunciare ad un tocco di verde inserendo fiori e piante; puoi utilizzare pratici vasi da appendere sul parapetto o scegliere una soluzione di verde verticale con mensole a parete o corde dal pavimento al soffitto dove appendere vasi fioriti. Per gli amanti del barbecue potrai scegliere un modello elettrico, salva spazio, da agganciare al parapetto e cucinare all’aperto le tue pietanze preferite.

come illuminare il terrazzo

Per completare lo scenario non può mancare l’illuminazione: lanterne da terra, faretti, candele, luci a led e cotton balls creeranno un effetto scenico sorprendete, contribuendo a creare un’atmosfera suggestiva nelle calde serate estive.

Perchè non ricreare ad esempio un cielo stellato installando piccole luci sul soffitto? Per una cena romantica è l’ideale! O ancora, possiamo trasformare il balcone in un posto magico con le lanterne cinesi o portacandele realizzando un angolo in stile zen dove rilassarsi nelle tiepide giornate primaverili.

Per illuminare la terrazza scegli lampade dalle tonalità calde che possano garantirti la giusta luce ma senza abbagliare, soprattutto senza infastidire i vicini.

In generale suggeriamo di posizionare qualche luce fissa come le classiche applique sulle pareti o i segna passo sui parapetti in muratura. In aggiunta, sempre meglio abbondare con punti luce amovibili quali lanterne o lampade da appoggio, o punti luce da vaso ricaricabili con energia solare.

In conclusione, che sia un balcone ampio o dalle dimensioni particolarmente ridotte, per ottenere un piacevole rifugio dallo stress della vita quotidiana quello che conta è dare sempre spazio alla fantasia arredando e organizzando gli spazi seguendo il proprio stile personale.

Come avete potuto notare, le soluzioni di arredo non mancano! Osate con creatività, e sbizzarritevi con lo stile che più preferite! Se invece siete interessati a un progetto che rispecchi lo stile della vostra casa, contattateci per una consulenza.

0 commenti

Scrivi un commento